Crea sito

L'Aquila di Tramonti (1616 m)

Il Comune di Tramonti di Sopra si sta prodigando per divulgare e promuovere il suo territorio, quasi tutto montuoso, valorizzando alcuni aspetti caratteristici e tra questi la croda detta Aquila che vista da Sud ha l'aspetto del rapace con le due ali in fase di apertura pronto a spiccare il volo.

Fermo restando che si può salire la parete Sud per due vie alpinistiche (scarica il pdf in fondo a questa pagina), e per la rampa, la salita più semplice si svolge sul versante Nord-Ovest partendo da Forca del Frascola (1520 m).

Alla Forca del Frascola si può accedere dal versante meridionale dal borgo abbandonato di Frassaneit per il sentiero 386 in ore 3,30. Frassaneit è collegato a Tramonti di Sopra con una bella e facile mulattiera che si percorre in poco meno di 1 ora. Oppure da casera Čhampis, sempre per il sentiero 386 ma in soli 45 minuti; la casera, che può essere utilizzata anche per pernottare, si raggiunge da Tramonti di Sopra-Maleon lungo il sentiero 377 in ore 3,30; dal Passo Rest, sempre lungo il 377, per la Forca del Mugnol con il medesimo tempo ma con minore dislivello. La cartina di riferimento è la 028 della Tabacco.

Dalla Forca del Frascola si sale pochi metri alla croce di ferro e si continua per cresta verso levante giungendo sotto un salto roccioso. Si sale la roccia verso destra con un passaggio esposto e si riprende la cresta. Dopo una spaccatura si arriva sotto un secondo salto roccioso: si prosegue a sinistra tenendosi al piede delle rocce uscendo sulla insellatura tra l'ala più alta e la testa dell'Aquila. Con il salto di una seconda spaccatura ci si porta sulla parete dell'ala che oppone un passaggio superabile sfruttando un mugo. Si sale dritti pochi metri e poi a destra fino ad entrare in un canalino. Da ultimo, un corridoio aperto tra i mughi porta in cima (20 minuti da Forca del Frascola).

In foto: pochi metri sotto l'insellatura tra la testa e l'ala; laggiù in fondo la casera Čhampis.

Avvertenze: se l'escursione si fa in giornata, da uno qualsiasi dei citati punti di partenza, ci vogliono circa 5/6 ore per arrivare in cima e quindi è raccomandabile solo a persone allenate. Il tratto, pur breve, tra Forca del Frascola e la vetta, è da considerarsi per escursionisti esperti per via dei numerosi passaggi esposti, brevi tratti in arrampicata di primo grado e la mancanza di segnalazioni.

In ottobre 2010 è stata posizionata la croce di vetta...

Che si vede bene dal versante Sud.

Il contenitore del libro di vetta; sullo sfondo il M. Giavons.