Crea sito

Gente

Si incontrano molte persone, anche una sola volta e poi magari si dimenticano; riempio questa pagina di volti per fissarli nella memoria; qualcuno ha una storia che interseca la mia, altri no.

Valerio (ragazzo serio). Non sfugge la somiglianza con il Corona ertano. Quando s'incontrano Mauro e Valerio fanno sempre baruffa perché Valerio accusa Corona di aver dimenticato la genuinità e le idee di un tempo - che lo hanno affascinato a tal punto da mettere in atto una vera e propria imitazione - e di essersi venduto per un pugno di soldi e popolarità.

Renzo: il più forte himalaysta di tutta Prata e dintorni.

Vittorino.

Franco e Alleris le cariatidi del CAI Pordenone. Se il nome Alleris vi pare strano dovete sapere che egli nasce da famiglia friulana e la nonna che lo vide appena nato con tutti quei capelli a cespuglio (erano neri allora) esclamò: A lé ris (vale a dire in friulano: é riccioluto).

Dino. Tosto come il vino che produce.

Qui ci son grossi personaggi; da destra: Paolo, Andrea ; i due a sinistra sono personaggi minori: quello più a sinistra se continua a fumare resterà per sempre "minore".

Antonio

Seggiolone Claudio. Luigi mangia la pappa.

Anche qui grossi personaggi: da sinistra Eugenio, Gianni, Ugo.

Ignobili individui.

Roberto, moglie e cane.

Krampus

Pietro Piussi (a sx) autore del libro "Uomini e paesaggi nell’Alta Val Meduna. L’ultimo taglio dei boschi". Si tratta di una indagine svolta tra documenti archivistici, interviste e ricerche sul campo per ricostruire la storia del grandioso taglio boschivo operato tra gli anni 40 e 50 del novecento nei territori tramontini del Canal grande e piccolo di Meduna. Le vicende degli appalti, la costruzione di una teleferica di dodici km, le manovalanze impiegate, il cambiamento del bosco visibile ancora oggi e molto altro ancora. Nessuna menzione però alla realizzazione in toto o in parte di una minuta viabilità interna ai Canali che permetteva gli spostamenti alle maestranze, sentieristica ancor oggi esistente seppur in via di completo assorbimento da parte del bosco.

Lui ci ha lasciato (foto di Antonio)

Paolo Cossi: http://www.paolocossi.com/

Segnaletica in Alta Val Meduna

Il mittico Pol

Ritrovo di alcuni burloni presso la bettola di Redona; solo uno di loro deve ancora provare la montagna con il sottoscritto e lo si riconosce perché ancora in buone condizioni.

Miki Martina

http://www.youtube.com/watch?v=34bZxb7FiXs

Dino Agnolin

Malika Ayane in Val Duron per l'apertura de I suoni delle Dolomiti 2012

Celso e Michele in servizio di polizia al concerto di Malika Ayane

Giovanni, guida naturalistica: http://www.guidedolomitifriulane.com/index.htm

Gita all'Antro del M. Castello del 15 settembre 2012: i coraggiosi partecipanti.

Gita all'Antro del M. Castello del 15 settembre 2012: il cane alpinista.

Lucca 2012; signora che si attarda a raccogliere le olive nel suo piccolo campo, poco fuori i bastioni.

Marpione!

Da sinistra: Stefano, Donato, Gloria.

Inaugurazione biogas di Pocenia. A sinistra esponenti della IESBIOGAS; al centro Sindaco e Presidente della Pocenia Biogas Cooperativa Agricola; a destra docenti universitarie ed esponenti di Chimica Verde

Inaugurazione biogas: i grigliadôrs

Inaugurazione biogas: il fuochista

Inaugurazione biogas: il Presidente della Cooperativa al taglio della torta in compagnia della responsabile catering

Toio De Savorgnani

Fedora, gestrice del rifugio Grasia

Don Ciotti in Cansiglio settembre 2014

L'ultimo comunista (...)

Pagina in aggiornamento continuo.